Economia. Il territorio di Forlì Cesena secondo in Italia per l’export di prodotti culturali

Venerdì 9 Novembre 2018

È quanto emerge da uno studio della Camera di commercio di Milano, che vede il capoluogo lombardo al primo posto

La provincia di Forlì-Cesena è la seconda in Italia per l'export di prodotti culturali, con 168 milioni di euro di prodotti commercializzati all'estero, come riporta l'agenzia Askanews. Il dato emerge da uno studio della Camera di commercio di Milano, che vede il capoluogo lombardo al primo posto con 171 milioni di esportazioni per le imprese attive nel settore della cultura e del tempo libero. Tra i prodotti culturali e del tempo libero “made in Italy” più esportati ci sono libri, periodici e prodotti editoriali per 584 milioni di euro (+21,3%), articoli sportivi per 483 milioni di euro (+4,7%), attività creative per 169 milioni (+27,8%). Bene anche gli strumenti musicali per 67 milioni (+8%).

 

Al terzo posto si classifica Modena che passa da 60 a 142 milioni, quindi Treviso, Piacenza, Bergamo, Torino, Genova, Trento e Padova. La Camera di commercio ha messo a punto una mappa, disponibile in italiano e inglese, per sapere dove va e da dove parte l'export, quali sono i maggiori mercati di sbocco e i prodotti più apprezzati.Il totale nazionale di rpodotti culturali per l'estero vale circa 3 miliardi di euro all’anno (a giugno si era attestato a 1,4 miliardi di euro, con un aumento del 13,4%).