Economia. Nuovo direttivo per l’Ente Bilaterale del Terziario della provincia di Rimini

Giovedì 14 Giugno 2018

Gianluca Bagnolini è il nuovo presidente. La sua carica è di quattro anni.

Il nuovo direttivo per l’Ente Bilaterale del Terziario della provincia di Rimini è stato definito l'11 giugno 2018. Gianluca Bagnolini (Fisascat Cisl Romagna) è il nuovo presidente e rimarrà in carica per i prossimi 4 anni. Dall’organismo paritetico costituito dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori  (Confcommercio – Imprese per l’Italia, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uitucs-Uil), sono stati stanziati 75mila euro per l’installazione di sistemi di videosorveglianza, istituiti premi di laurea per gli studenti meritevoli e aumentato il welfare territoriale con rimborsi anche per logopedia e osteopatia.


Inizia un nuovo mandato per il direttivo dell’Ente Bilaterale del Terziario della provincia di Rimini, l’organismo paritetico costituito dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori (Confcommercio – Imprese per l’Italia, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uitucs-Uil). Il nuovo presidente è Gianluca Bagnolini, segretario territoriale di Fisascat-Cisl Romagna, che insieme ai consiglieri rimarrà in carica per i prossimi quattro anni. Bagnolini succede a Gianni Indino (Confcommercio), che rimane con la carica di vicepresidente in un consiglio completato per la parte datoriale da Elisa Corvaglia e Nicola Angelini (Confcommercio) e per quella sindacale da Daniela Giorgini (Uitucs-Uil) e Francesco Guitto (Filcams-Cgil).

"Questa carica rappresenta una grande assunzione di responsabilità – dice il neo-eletto presidente Gianluca Bagnolini – Per i prossimi quattro anni sarò alla guida di un ente importante che, non dimentichiamo, ha lo scopo di promuovere interventi a sostegno di lavoratori e imprese, da anni lavora molto bene in modo collegiale ed è in continua crescita. A tal riguardo cercheremo di ampliare la base associativa e di conseguenza il pieno rispetto del CCNL Terziario Distribuzione e Servizi. Ringrazio Gianni Indino per l’ottimo lavoro portato avanti nel precedente mandato in cui l’EBC sul nostro territorio si è notevolmente sviluppato. Farò del mio meglio per continuare il lavoro affinché i risultati ottenuti siano consolidati e si possano ulteriormente ampliare. Per questo abbiamo già messo in campo nuovi interventi concreti a favore di lavoratori e imprese".

Fondi di sostegno al reddito, formazione professionale, sicurezza sul lavoro e welfare sono tra i temi che l’EBC finanzia e sviluppa. Per quanto riguarda il welfare territoriale, ai contributi già in atto in caso di aspettativa non retribuita, congedi parentali e malattie dei figli e ai rimborsi spesa per trasporti, centri estivi, mensa scolastica e per la sfera medica (dentista, ausili oculistici e uditivi), si aggiungono ora quelli per le spese sostenute per logopedista e osteopata. Altro punto molto caro all’Ente Bilaterale del Terziario della provincia di Rimini è quello della formazione delle giovani generazioni ed è per questo che sono stati istituiti premi di laurea per gli studenti più meritevoli. Importante l’intervento che l’EBC mette in campo per la sicurezza. Stanziati 75.000 Euro a disposizione delle imprese per aiutarle a dotarsi di sistemi di videosorveglianza per la protezione del patrimonio aziendale e la sicurezza dei propri lavoratori.

"EBC ha stanziato una cifra importante, facendo un grande passo verso le esigenze di sicurezza delle imprese e dei loro dipendenti – conclude il vicepresidente EBC, Gianni Indino -. Un atto concreto di cui c’era necessità, soprattutto per le categorie più soggette a determinate problematiche: troppe volte ormai si legge di rapine e aggressioni a titolari e dipendenti. La videosorveglianza è un ottimo deterrente per chi vuole delinquere e sono certo che aiuterà a lavorare tutti meglio. Con queste prime iniziative si apre un nuovo mandato per l’Ente Bilaterale del Terziario della nostra provincia, per cui auguro al neo-presidente Gianluca Bagnolini un proficuo lavoro. Come consiglieri siamo pronti a stare al suo fianco per accompagnarlo nelle sfide quotidiane da affrontare a tutela di imprese e lavoratori".