Elezioni Forlì. Benini (M5S): "Candidata condannata in lista con Forza Italia"

Giovedì 23 Maggio 2019
Foto di repertorio

"Scovata grazie alla nostra legge 'spazzacorrotti'"

Ci sarebbe una "condannata con sentenza irrevocabile a due mesi di reclusione per il reato di 'insolvenza fraudolenta'", tra le file dei candidati di Forza Italia al Consiglio comunale di Forli'. A svelarlo e' il consigliere comunale pentastellato Simone Benini, sottolineando di averlo scoperto spulciando sul web curricula e pendenze giudiziarie di tutti i candidati sindaci e consiglieri. 

Una cosa, sottolinea, resa possibile dalla legge anticorruzione "varata dal M5S nel dicembre scorso", che ha introdotto diverse novita' in ambito di trasparenza, tra le quali, appunto, l'obbligo di pubblicazione sul web di queste informazioni per i candidati nei comuni con piu' di 15.000 abitanti. Anche Forli' ha pubblicato questi dati, Benini e' andato a vederli e cosi' "immancabilmente e' spuntato il condannato anche a Forli'".

Il tutto, accusa il pentastellato, e' "in linea con la 'legge del contrappasso'", visto che "l'unico condannato e' ovviamente fra le fila del partito che piu' ha contestato la nostra legge anticorruzione: Forza Italia". Insomma, affonda Benini, "il lupo perde il pelo ma non il vizio, ma almeno ora i cittadini ne hanno evidenza, grazie al M5S".