Valore Tricolore. Punta Marina unica tappa in regione del 2019. Tutti i dettagli dell'evento

Mercoledì 12 Giugno 2019
La foto della conferenza stampa

Saltato l’appuntamento storico a Bellaria, quella di Punta Marina sarà quest’anno l’unica tappa dell’air show delle Frecce Tricolori in Emilia Romagna. Occhi puntati sui cieli del litorale ravennate quindi, sabato 22 e domenica 23 giugno, quando la pattuglia acrobatica dell’aeronautica militare sfreccerà con la sua spettacolare scia tricolore, per celebrare la grandezza delle forze armate italiane.

Valore Tricolore, giunto quest’anno alla sua quarta edizione a Ravenna, è stato presentato questa mattina, mercoledì 12 giugno, con una conferenza stampa in Municipio, alla quale hanno preso parte il vicesindaco Eugenio Fusignani, l’assessore al turismo Giacomo Costantini, il sindaco di Lugo Davide Ranalli, il generale Marco Buscaroli, vice presidente dell’Aero Club Francesco Baracca di Lugo, che organizza la manifestazione (in collaborazione con le due municipalità) e il comandante della Polizia Locale di Ravenna Andrea Giacomini.

Oltre all’evento clou dell’air show, in programma per le 15.30 di domenica 23 (sabato allo stesso orario sono previste le prove), ci saranno molti momenti collaterali di grande impatto: il lungomare di Punta Marina sarà infatti animato, fin dalla sera di venerdì 21 dagli stand che le forze armate e le forze di polizia proporranno su viale dei Navigatori.

Inoltre, la Marina Militare italiana farà attraccare a Porto Corsini il cacciatorpediniere Andrea Doria, il cui arrivo è previsto per venerdì 21 attorno alle 14, ma che sarà aperta al pubblico per le visite dalle 17.30 alle 20.30 e il sabato dalle 15 alle 20.


La vera novità di quest’anno è data dalla presenza degli stand di alcuni dei marchi delle eccellenze motoristiche emiliano romagnole, come Lamborghini e Ducati, che esporranno tutti i loro attuali modelli, e la Scuderia di F1 Toro Rosso, presente con una loro monoposto. Anche questi, saranno aperti al pubblico dal venerdì sera e per tutta la durata della manifestazione, anche la domenica dopo la fine dell’air show.

Per chi volesse godere appieno del clima creato dall’evento, attardandosi nei tre giorni di week end sul litorale di Punta Marina, saranno anche attivi diversi truck food e mercatini, posti sul lungomare Cristoforo Colombo, per soddisfare ogni esigenza di ristorazione.

Nessun timore se non si riuscirà a godere dello spettacolo dal vivo: l’intera manifestazione verrà trasmessa in diretta su Rai 1 e Rai International a partire dalle 15.40 e fino alle 18.40 di domenica 23 giugno.

“Ravenna ha un forte sentire patriottico – ha dichiarato in conferenza stampa il vicesindaco Fusignani –: considero questo evento come il giusto tributo che una comunità deve alle sue forze armate e dell’ordine, che presidiano il valore delle istituzioni e della Repubblica. Credo che sia, anche per i cittadini, un momento festoso e gioioso per avvicinarsi a chi quotidianamente si occupa di difenderci e proteggerci”.

Accanto allo sforzo organizzativo, c’è ovviamente anche un grosso impegno logistico e di gestione della viabilità, per ridurre al minimo gli inevitabili disagi. L’anno scorso si sono registrate circa 200mila presenze e quest’anno ci si aspetta il bis. Per questo sono stati schierati 100 agenti della Municipale, accanto ad altrettanti volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Mistral e Pro Loco, che, come ha ricordato il comandante Giacomini, “coadiuveranno le forze di polizia nel fornire informazioni all’utenza e nella facilitazione della gestione del traffico. Qualche criticità è facilmente prevedibile quando si spostano così tante persone, ma abbiamo studiato un piano per la viabilità e invitiamo i cittadini a godersi lo spettacolo e a munirsi di un po' di pazienza”.

Il rieletto sindaco di Lugo Davide Ranalli ha sottolineato la grande collaborazione tra il Comune di Lugo e quello di Ravenna, tenuta insieme dall’Aeroclub Francesco Baracca quale filo conduttore. “L’organizzazione di questa manifestazione ha tenuto impegnate tantissime persone ed aziende del territorio, con importanti spese per il sostegno economico e logistico, ma il ritorno offerto sotto il profilo turistico è molto interessante. Valore Tricolore è un evento che tiene insieme tutte le forze dell’ordine del Paese in un momento in cui se ne sente il bisogno, rinforzando il rispetto per le  forze armate e le istituzioni in generale. Questo è un obiettivo che come amministrazioni locali ci poniamo”.


L’assessore Costantini ha sottolineato l’importante ricaduta di promozione turistica che produrranno le immagini delle pinete e delle pialasse ravennati, colte dall’alto nelle immagini trasmesse in diretta dalla RAI: “una grande occasione di valorizzazione del nostro patrimonio ambientale ravennate, parte integrante e peculiare dell’offerta turistica della città”.



Il Presidente dell’Aeroclub Baracca ha ricordato che l’avventura di Valore Tricolore nacque dalla proposta di Silvio Bartolotti, subito abbracciata e sposata dall’intero Aeroclub, che da allora si pone a capo dell’organizzazione dell’evento, mentre Michele Marzucco, amministratore delegato della Quick spa di Piangipane, main sponsor dell’evento, ha spiegato che tutte le manovre degli aerei acrobatici saranno effettuate prendendo come punto di riferimento la demo boat messa a disposizione dall’azienda, equipaggiata con lo stabilizzatore MC2 Quick Gyro X13, sviluppato da Quick per ridurre il rollio della barca fino al 95%.


Parlando di spese, Fusignani ha spiegato che tutta l’iniziativa ha un costo organizzativo che supera di gran lunga i 100 mila euro, per quasi 70 mila euro a carico del Comune di Ravenna, tra costi diretti e indiretti, mentre tutti gli apporti del Ministero della Difesa sono a titolo gratuito.